Quanto è importante la vitamina D?

La vitamina D, vitamina del sole e del buonumore! Già solo questo sarebbe un motivo sufficiente per aumentare i livelli di vitamina D nel nostro organismo. Ma se ciò non bastasse, andiamo a scoprire più da vicino quali sono le argomentazioni più diffuse a supporto di quest'affermazione.

I motivi per aumentare i nostri livelli di vitamina D sono davvero numerosi.

Alcuni studi di laboratorio hanno rilevato come la carenza di vitamina D (ipovitaminosi D) sia associata a una serie di patologie e disfunzioni. In modo particolare, questi studi hanno cercato di stabilire una correlazione tra una scarsa disponibilità funzionale di vitamina D e il morbo di Alzheimer. Questa malattia oggi è sicuramente una delle principali sfide nella ricerca medica, soprattutto perché è uno dei principali disturbi neuro-degenerativi che ancora non dispongono di una cura.

Ma i benefici della vitamina D non si limitano soltanto a proteggerci dall'insorgenza di diverse patologie, infatti questa vitamina, che abbiamo definito del buonumore, ci rende anche più sereni e longevi.


La luce del sole al centro del buonumore

La principale percentuale di approvvigionamento di questa importante molecola, avviene attraverso la pelle. Infatti siamo in grado di sintetizzarne la maggior parte, necessaria per il nostro fabbisogno, a livello cutaneo. Proprio per questo la vitamina D è detta anche "vitamina del sole", perché grazie all'esposizione alla luce solare e ai raggi UVB, l'uomo trasforma la vitamina D3 (colecalciferolo) in una molecola biologicamente attiva. Solo attraverso una complessa serie di processi biochimici, possiamo recuperare e utilizzare la vitamina D in modo attivo e funzionale per il nostro organismo.

E come integrarla con l'alimentazione?

Abbiamo a disposizione una serie di alimenti gustosissimi e sani per aumentare i nostri livelli di vitamina D: le maggiori concentrazioni sono presenti nei pesci grassi, soprattutto tonno, aringhe, sardine, sgombro e salmone; nei funghi, nella carne di fegato e nel tuorlo d'uovo.

Quali sono i benefici?

I benefici associati a un'alta concentrazione di vitamina D nel nostro organismo sono molteplici, ma concludiamo riassumendo i principali

contribuisce al riassorbimento di calcio e altri minerali: mantenere una concentrazione equilibrata di calcio nel sangue, aiuta a proteggere le ossa da una demineralizzazione del muscolo scheletrico, che potrebbe portare a lungo andare all'osteoporosi
Sostiene e protegge il sistema immunitario, aiutandoci a combattere i disturbi tipici dell'influenza e delle stagioni fredde. La minore esposizione alla luce solare dei mesi invernali, favorirebbe l'infezione delle vie aeree, causando tosse, raffreddore etc.